• +39 0471 282.823
  • info@tecnovia.it

Uncategorized

Tecnovia Srl: Bando ISI/INAIL 2019

Il Bando ISI 2019 incentiva le imprese a realizzare progetti per il miglioramento dei livelli di salute e sicurezza nei luoghi di lavoro, e incentiva le micro e piccole imprese operanti nel settore della produzione agricola primaria dei prodotti agricoli per l’acquisto di nuovi macchinari e attrezzature di lavoro

L’agevolazione è costituita da un finanziamento a fondo perduto pari al 65% dei costi ammissibili, ancora da sostenere, per la realizzazione del progetto fino ad un massimo di 130.000 euro (65% calcolato su 200.000 euro di investimenti) ed un minimo di contributo pari a € 5.000 (quindi l’investimento minimo = euro 8.000)

Destinatari:
Tutte le imprese, anche individuali iscritte alla Camera di commercio, industria, artigianato e agricoltura

È prevista una specifica linea di finanziamento per le seguenti categorie:

  • Imprese agricole
  • Settori pesca (Ateco 2007 A03.1)
  • Settore fabbricazione di mobili (Ateco 2007 C31)

Le imprese possono presentare un solo progetto riguardante una sola unità produttiva per una sola tipologia di progetto tra quelle sopra indicate in una sola Regione o Provincia Autonoma.

Spese ammissibili: Sono ammesse a finanziamento le spese direttamente necessarie alla realizzazione del progetto, le eventuali spese accessorie o strumentali funzionali alla realizzazione dello stesso e indispensabili per la sua completezza

ESEMPI DI SPESE AMMESSE AL CONTRIBUTO:

–       Attrezzature, macchinari (nuovi, non usati) (ES: pantografi, macchine cnc, trapani automatici, caricatori semi automatici, attrezzature che riducano la movimentazione manuale dei carichi o sforzo fisico, o riducano le vibrazioni, o riducano il rumore)

–       Impianti (aspirazione fumi o polveri, insonorizzazione pareti),

–       spese per camion-GRU (esclusi camion trasporto merci),

–       spese per muletti, manitù, bobcat, piattaforme aeree (cestello),

–       spese per la RIMOZIONE ETERNIT e rifacimento del tetto

Spese non ammissibili: acquisizioni tramite locazione finanziaria (leasing)
acquisto di beni usati
altre spese specificatamente indicate nel bando

L’assegnazione avverrà tramite bando a prenotazione telematica ( il cosiddetto “click day”) con soglia minima di ammissibilità pari a 120 punti.

 Contattaci per una valutazione GRATUITA del punteggio minimo!

Per il click day affidati a noi! Scarica  qui la scheda informativa con tutte le informazioni utili.

Tecnovia al SAIE a Bari

Dal 24 al 26 ottobre riparte la nuova edizione del SAIE Bari, fiera dedicata alle tecnologie per l’edilizia e l’ambiente costruito 4.0.

Saremo presenti anche noi dal 24 al 26 ottobre 2019 presso il Nuovo Padiglione della Fiera del Levante, STAND J10 insieme a  e-kora start up innovativa di Toritto (BA).

Richiedi il tuo biglietto omaggio!

Tecnovia Srl informa: NOVITÀ’ BONUS R&S

Tutte le novità previste dalla Legge di Bilancio 2019

vedi >

Tecnovia Srl informa: Chiarimenti MISE – Credito d’imposta e sviluppo software

Il Ministero dello Sviluppo Economico ha emanato in data 9 febbraio 2018 la Circolare n. 59990, in risposta a numerose richieste di chiarimenti da parte di imprese che svolgono attività di sviluppo di software nell’ambito del Bonus R&S – Credito d’imposta 50%.

Di interesse i concetti e i criteri di qualificazione e classificazione delle attività di R&S che sono rimandate ai paragrafi 2.68 e seguenti del Manuale di Frascati (agg. 2015). In detto Manuale viene chiarito che un progetto per lo sviluppo di software può essere classificato come R&S solo se la sua esecuzione dipende da un progresso scientifico e/o tecnologico e se lo scopo del progetto è la risoluzione di un problema scientifico o tecnologico su base sistematica.

La Circolare riporta degli esempi di progetti SW agevolabili, come la progettazione e la realizzazione di nuovi motori di ricerca basati su tecnologie originali, gli sforzi per risolvere i conflitti con hardware o software in base a un processo di reingegnerizzazione di un sistema o di una rete, la creazione di nuovi o più efficienti algoritmi basati su nuove tecniche; e di progetti SW non agevolabili, come i lavori su aggiornamenti già liberamente disponibili prima dell’inizio dei lavori stessi e  relativi a specifici sistemi o programmi, le attività di ordinaria manutenzione del computer o del software, lo sviluppo di software applicativi e sistemi informativi aziendali che utilizzino metodi conosciuti e strumenti software esistenti, l’aggiunta di nuove funzionalità per l’utente a programmi applicativi esistenti, la creazione di siti web o software utilizzando strumenti esistenti, la “customizzazione” di prodotti per un particolare uso a meno che durante tale processo non vengano aggiunte nuove conoscenze che migliorino significativamente il programma base, l’ordinaria attività di correzione di errori (“debug”) di sistemi e programmi esistenti.

vedi >

1